Residenze: Anahi Angela Mariotti – 21

Inaugurati i progetti delle 6 residenze artistiche di Francesca Balducci, Claudio Beorchia, Emmanuele Lo Giudice, Anahi Angela Mariotti, Simone Mulazzani/Valentina Grossi, Monica Pennazzi nel centro storico e la mostra di arti visive e plastiche nella Chiesa di S. Michele Arcangelo. 

Dall’11 al 20 settembre Francesca Balducci, Claudio Beorchia, Emmanuele Lo Giudice, Anahi Angela Mariotti, Simone Mulazzani/Valentina Grossi, Monica Pennazzi hanno lavorato in residenza a Sermoneta, attivando un dialogo fruttuoso e creativo con gli abitanti e cercando di approfondire le dinamiche sociali e culturali nel territorio. Ogni artista ha così avviato un processo di inclusione nel quale il fare artistico diventa strumento di attivazione di connessioni urbane e umane e l’opera d’arte si trasforma da opera dell’artista in opera collettiva e appartenente al “bene comune”. 

Anahi Angela Mariotti presenta l’installazione partecipativa, scultorea e sonora, “21” nel Lavatoio Comunale, luogo molto caro ed importante per la città: 21 microsculture di api in bronzo a dimensione naturale, realizzate con la tecnica della cera persa, collocate sui bordi del lavatoio e un ronzio di voci femminili con le loro relative storie. Il progetto trae origine dalla struttura del lavatoio costituito da tre vasche che rimandano ai tre stadi della vita – l’infanzia, l’età adulta, la vecchiaia – e dalla concezione del lavoro domestico. Api e donne legate da un filo indissolubile, un filo di 21 giorni: 21 giorni sono il ciclo di un’ape per divenire adulta e 21 giorni sono in media i giorni tra un ciclo mestruale e un altro in una donna fertile. Il destino della visibilità del lavoro, dell’armonia e del racconto del tempo si fondono in 21. 21 le voci dei racconti del passato che le donne di Sermoneta hanno confidato all’artista, 21 le voci di oggi e del nostro futuro.

Foto @ monica pennazzi
Estratto dal video di Beate Linne

Residenze: Anahi Angela Mariotti – 21